U16: gli Studi Buongiorno battono la capolista dopo 2 tempi supplementari

U16: gli Studi Buongiorno battono la capolista dopo 2 tempi supplementari

Finale di prima fase in crescendo degli Shoemakers che mietono un'altra vittima illustra con la vittoria al PalaCardelli contro la capolista Cefa Castelnuovo Garfagnana ottenuta con le unghie e con i denti dopo ben due supplementari.

Primo quarto di studio tra le due squadre con Cefa che prova subito ad allungare ma gli Shoemakers restano in scia. Ritmo lento e compassato che fa il gioco dei garfagnini, mentre i ciabattini provano a correre ma senza successo.

Nel secondo quarto i padroni di casa si inceppano in attacco e mollano in difesa quel tanto che basta agli ospiti di di volare a +13 sul 26-13 che vale in massimo vantaggio. Ecco che arriva la reazione Shoemakers che inizia a ridurre lo svantaggio fino ad andare all'intervallo lungo sul -7.

Nella ripresa gli Shoemakers riprendono da dove avevano lasciato, la difesa diventa impermeabile e in attacco le cose diventano più facili: a metà 3° quarto i ciabattini riacciuffano il Cefa per entrare in un ultimo periodo punto a punto a cui botta, da una parte o dall'altra, segue risposta subitanea.

Nel finale i termali hanno il matchpoint sopra di 4 sul 44-40, ma i ciabattini sprecano 2 viaggi in lunetta mentre Cefa riesce a impattare salvo non trovare il canestro della vittoria nei secondi finali.

Il primo overtime si apre con il Cefa che vola a +5, ma gli Shoemakers non ci stanno, resettano in difesa e attaccano con forza il canestro procurandosi viaggi in lunetta che stavolta non vengono sprecati. Negli ultimi secondi i ciabattini hanno il pallone della vittoria, ma un'infrazione di 5 secondi sulla rimessa concede nuovamente il tiro della vittoria a Cefa con la difesa ciabattini sventa il pericolo per il secondo overtime.

Le due squadre sono sulle ginocchia, servono nervi saldi e gli Shoemakers riprendono in mano la gara andando a +7. Sembra fatta ma Cefa accorcia a +5 ed una distrazione difensiva ciabattina concedono agli ospiti la boma che riapre i giochi. Sopra di 2 a 20 secondi dalla fine i ciabattini vanno in lunetta ma la mano non trema e il 2/2 chiude i conti sul 65-61.

Tabellini: Cipolletti 14, De Lillo 16, Simoncini 14, Izzo 7, Romoli, Gallorini, Guidini, Pillai 3, Fratini 9, Nardi 2, Lucarelli ne. Allenatore: Breschi. Assistente: Calderaro.

Condividi:

Post Recenti