Gli Studi Buongiorno U13 cadono in trasferta a Campi Bisenzio

Gli Studi Buongiorno U13 cadono in trasferta a Campi Bisenzio

Prestazione altalenante degli U13 Shoemakers che escono sconfitti 48 a 39 dal campo di Campo Bisenzio contro Santo Stefano.

Partenza tutta di marca Shoemakers che subito si portano avanti di sei lunghezze mettendo in difficoltà i padroni di casa che segnano il primo canestro dopo tre minuti di gioco. A questo punto Santo Stefano si sveglia, comincia ad attaccare il ferro con aggressività e recupera punto su punto mentre i ciabattini rientrano con difficoltà e forzano qualche conclusione in attacco. Una distrazione difensiva e una palla persa con conseguente contropiede portano i padroni di casa avanti 10 a 7 a 2 minuti dalla sirena costringendo coach Rastelli a richiamare i suoi in panchina. Santo Stefano non molla, continua a tenere alta l'intensità difensiva e chiude il quarto 13 a 7 lasciando un solo punto in sette minuti agli Shoemakers.

Dopo due minuti dall'inizio della seconda frazione una palla persa da il via al contropiede avversario e subito dopo un canestro da fuori dei blu amaranto porta il punteggio 15 a 9. Ancora un canestro di Santo Stefano su una rimessa sbagliata e poi gli Shoemakers provano a reagire con un parziale di cinque a zero che li riporta a sole tre lunghezze di distanza al quarto minuto. A questo punto arriva il controbreak dei padroni di casa che, in soli tre minuti, realizzano undici punti. I monsummanesi perdono lucidità, subiscono le folate offensive degli avversari, non segnano più e chiudono il primo tempo in svantaggio 28 a 14.

La ripresa si apre con due canestri consecutivi di Santo Stefano al quale i ciabattini replicano con un bel gioco a due (32-17). I campigiani sono in fiducia e giocano con sicurezza e aggressività mentre gli Shoemakers, seppur ancora frastornati dal break di fine primo tempo, provano a rimanere agganciati agli avversari. Due canestri per parte (36-21) e piano piano i blu amaranto provano a costruire la rimonta. A tre minuti dalla sirena, sul punteggio di 36 a 24, Rastelli chiama minuto per riorganizzare i suoi chiedendo maggiore aggressività difensiva. I ragazzi rispondono alle indicazioni del coach, riempiono l'area, dominano a rimbalzo, costringono gli avversari all'infrazione di 24 secondi e mandano in tilt l'attacco dei padroni di casa che non segnano più e subiscono un parziale di cinque a zero che chiude il quarto sul punteggio di 36 a 29.

Ora gli Shoemakers sono di nuovo in partita ma bisogna aspettare il settimo prima di veder smuovere il tabellino grazie ad un contropiede dei ciabattini che si avvicinano ulteriormente (36-31). Il gioco è confusionario e Santo Stefano realizza un canestro allo scadere dei 24 secondi subito replicato dai monsummanesi grazie a una palla recuperata. Le squadre procedono punto a punto e i padroni di casa riescono a mantenere le cinque lunghezze di distanza fino a due minuti dalla fine quando, sul punteggio di 40 a 35, i campigiani riescono a piazzare l'allungo finale. Gli Shoemakers, che hanno speso tutto per rientrare in partita, subiscono tre canestri consecutivi (46-35) ai quali rispondono con altre due conclusioni vincenti ma una palla persa negli ultimi secondi fissa il risultato finale sul 48 a 39.

Partita difficile per i nostri ragazzi che subiscono la fisicità degli avversari e pagano a caro prezzo il break subito alla fine del primo tempo.

La rimonta nella seconda parte di gara dimostra una volta di più il buon lavoro che il coach e la squadra stanno facendo sulla fiducia e sulla personalità.

Prossimo appunto Sabato 26 ore 19.20 alla palestra comunale di Cintolese contro Arezzo.

APD Santo Stefano                     48

Studi Buongiorno Shoemakers 39

Parziali: 13-7; 28-14; 36-29

Studi Buongiorno Shoemakers: Baronti 2, Pardossi, Cianciulli 2, Ballocci, Boccardo 11, Disperati, Moroni, Niccolai, Cappelli, Nigro, Mati 4, Cipollini 20. All.: Rastelli

 

Condividi:

Post Recenti