La Gioielleria Mancini torna al successo contro Castelfiorentino

La Gioielleria Mancini torna al successo contro Castelfiorentino

I blu amaranto tornano fra le mura amiche, contro un Castelfiorentino affamato di punti salvezza, orfani di Bellini e Danesi.

L’inizio è piuttosto contratto con le due squadre preoccupate più a non subire canestro che a farlo e al 3’ il risultato è ancorato sul 4-4. Luciano segna un canestro e fallo per il 7-4 ma Castelfiorentino è viva e si riporta avanti (7-8). Vezzani e Mignanelli confezionano il nuovo sorpasso ma la partita prosegue sul filo dell’equilibrio (10-10 a 5’) con il nuovo vantaggio per i gialloblù a cui risponde Luciano. Calderaro e Villa dalla lunetta chiudono il primo quarto sul 16-14 per i padroni di casa.

Martelli dà la scossa in apertura del secondo quarto ma Lazzeri colpisce da 3 riportando i fiorentini a -1. È Romano a rispondere dall’arco dei 6,75 con Castelfiorentino che torna nuovamente sotto e con Flotta dalla lunetta firma il nuovo sorpasso. E’ ancora Calderaro a tenere a galla i monsummanesi fino a che non si accende Vezzani con un canestro poi con un bel contropiede finalizzato da capitan Rocchi e al 7’ è 30-26. Vezzani e una bomba di Testa danno il +7 ai ciabattini con i monsummanesi che trovano finalmente feeling con il canestro e continuano a martellare la retina con Villa, Rocchi e Luciano per un parziale di 16-3. Castelfiorentino accorcia dalla lunetta è si va al riposo lungo sul 42-34 per i padroni di casa.

Inizio di terzo quarto da dimenticare con i ciabattini a secco per i primi 3’ ma Castelfiorentino non ne approfitta grazie anche a un Martelli monumentale in difesa con 4 stoppate in rapida successione. Calderaro infiamma il pubblico con una bomba allo scadere dei 24” e subito dopo è Villa ancora da 3 a dare il +12 (50-38) al 5’. Castelfiorentino però non molla e accorcia fino al 54-47 che segna la fine del terzo quarto.

L’ultimo quarto si apre con Mazzanti versione gladiatore che raccoglie 2 importanti rimbalzi offensivi traducendoli in punti poi è Vezzani a segnare un bel canestro nel pitturato per il +11 che poi diventa +15 grazie a un uno-due di Calderaro e ancora Vezzani. La partita scorre con i ciabattini che gestiscono il vantaggio che tocca anche il +19 e va in archivio con il punteggio di 76-63 con la Gioielleria Mancini che torna finalmente alla vittoria dopo sette sconfitte consecutive.

“Buono il lavoro settimanale e l'approccio alla partita che chiedeva una reazione decisa al momento negativo – commenta coach Matteoni -  ottima la panchina che ha sopperito all'assenza di un paio di titolari. C'è ancora molto da lavorare.”

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 76

L’Accento Gialloblù Basket Castelfiorentino 63

Parziali: 16-14; 42-34; 54-47

Arbitri: Buoncristiani di Prato e Canistro di Firenze

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi 1, Vezzani 16, Mazzanti 4, Calderaro 13, Rocchi 5, Luciano 9, Romano 3, Mignanelli 3, Villa 11, Martelli 2, Testa 9. All.: Matteoni

L’Accento Gialloblu Basket Castelfiorentino: Frangioni 1, Iserani 5, Scardigli 9, Mugnaini, Lazzeri 5, Buti 2, Dragoni 17. Leoncini 14, Flotta 10, Pratelli. 

Condividi:

Post Recenti