Shoemakers sorpresi nel finale

Shoemakers sorpresi nel finale

Escono sconfitti dal macht contro Vaiano gli Shoemakers, che interrompono così la striscia di successi interni.

Una partita a lungo comandata che ha visto i padroni di casa subire nel 4° periodo le pene dell'inferno.

Vaiano gioca 40 a zona, alternando una difesa a metà campo ad una press a tutto campo, mettendo a disagio gli Shoemakers che perdono diversi palloni e nel primo periodo sono farraginosi non riuscendo a macinare gioco.

A tenere a galla nel primo periodo i ciabattini c'è il gioco alto/basso di Neri e Guelfi. Ma Vaiano nei primi minuti prova l'allungo sul 13-4.

Nel secondo periodo Breschi segna 12 dei 20 punti degli Shoemakers, compreso un 3/3 dall'arco che permette di scardinare la difesa ospite, dando il primo vantaggio ai ciabattini, ben supportato da Cartacci.

Gli Shoemakers chiudono il primo tempo con l'inerzia della gara in mano e una difesa ritrovata che non concede molto spazio agli avversari che fissa il risultato sul 35-30.

A inizio terzo periodo gli Shoemakers volano anche a +14, difendendo forte e trovando in attacco tiri equilibrati dettati dalla circolazione di palla e aggredendo i tabelloni.

A guidare gli Shoemakers è Cartacci, autore di canestri importanti.

Ma qui Vaiano allunga definitivamente la difesa, riuscendo piano piano a recuperare palloni e convertirlo in comodi canestri, invertendo nuovamente l'inerzia del macht.

L'ultimo periodo è un disastro per gli Shoemakers, che si fanno recuperare la doppia cifra di vantaggio, smettendo di difendere, come dimostrato i 29 punti subiti e di attaccare, come dimostrano i soli 11 punti segnati.

Un parziale, quello di 29-11 nell'ultimo periodo che non lascia scampo agli Shoemakers, che hanno altresì più volta la possibilità di ribaltare la situazione, ma crollano.

Condividi:

Post Recenti